La mia VOCE

Ho deciso di rimandare a oggi l’uscita del post settimanale, perché oggi è un giorno davvero molto speciale per me: oggi finalmente esce il mio racconto “Voce”, pubblicato da DelosDigital e disponibile in E-Book su Amazon e su tutti gli store online.

Trama:

“Bibi. È così che si fa chiamare la voce che da anni Nathan sente nella sua testa, una voce con una personalità e una volontà propria della quale ormai non è più in grado di liberarsi. È stata lei a salvarlo la notte in cui degli estranei si sono introdotti in casa sua, massacrando i suoi genitori nel tentativo di rapirlo. Da quella notte, vive nella paura che quegli uomini possano ritrovarlo, ignaro che il motivo per cui gli davano la caccia era legato alla sua capacità di vedere delle misteriose creature apparentemente invisibili agli occhi degli altri.

Sarà l’incontro con la giovane Lara a fargli scoprire la realtà legata agli assassini della sua famiglia e a quelle strane creature che lui temeva fossero solo frutto della propria mente.Una realtà legata a doppio filo a Bibi, quella voce nella sua testa la cui natura è ben più misteriosa di quanto lo stesso Nathan avrebbe mai potuto immaginare.”

Devo confessare che sono molto emozionata. Questo racconto è per me l’inizio di una nuova avventura, l’inizio (spero) di un percorso nuovo e più ampio. Mi auguro di cuore che, se avrete voglia di leggerlo, questo racconto possa trasmettervi tutte le emozioni che provato io nello scriverlo.

Rabbia su Zombie Readers

Trovo meraviglioso come, da una semplice richiesta possano nascere qualcosa di bello e duraturo che finisce perfino con l’espandersi. Tutto è iniziato con un messaggio di @pit.enjoy.ever che è sfociato poi in una bellissima collaborazione fissa per la realizzazione di audio racconti horror sul suo canale YouTube.

Grazie a Pit.Enjoy.Ever (che ringrazio di cuore) però è nata anche una nuova collaborazione, questa volta con ill canale YouTube @zombiereaders per il mio racconto “Rabbia”.

Spero vivamente che la storia vi piaccia perché hanno fatto davvero un lavoro straordinario.