Godzilla di Gareth Edwards

Sabato sono andata a vedere Godzilla con, ammetto, un po’ di titubanza, ma non poco entusiasmo. Per quanto i trailer mi avessero fatto sbrilluccicare gli occhi, temevo la classica Americanata piena di soldati tamarri e la trama con la stessa consistenza di quella di un film porno. Sono stata contenta di essermi sbagliata, almeno in parte… ok, molto in parte.

godzilla-poster

 

Insomma i soldati che fanno boiate ci sono, classici Americani che pensano di poter risolvere ogni cosa con una bomba, ma quello era più che scontato così come alcuni “sviluppi” nella storia. All’inizio però devo ammettere che sono rimasta piacevolmente spiazzata nel vedere che il primo mostro a entrare in scena non é il leggendario Godzilla, ma un’altra creatura che, mossa dall’istinto di riprodursi con la compagna, trasforma il film in una vera e propria caccia con conseguente scontro con i controcazzi tra mostri  che potrebbe soddisfare qualsiasi amante del genere. Altro punto a favore del film é la presenza di Bryan Cranston (il mitico Walter White di Breaking Bad) che pur avendo una parte minima nel film, é riuscito a strapparmi un brivido con un’interpretazione davvero straordinaria.

godzilla

Giusto per non dare al film un livello interpretativo troppo alto, però, pare che il protagonista Aaron Taylor-Johnson durante le riprese sia stato colpito da una temporanea paresi facciale. Per tutta la durata del film infatti l’attore non fa che mantenere la stessa identica espressione (Kirsten Stewart docet) che lui, poverino, tenta in ogni modo di cambiare con uno sforzo e una fatica non indifferenti ( nonché con scarso risultato). Altro grande problema di questo film é che nel tentativo di dargli una trama un po’ più consistente sono state inserite scene e dialoghi inutili che secondo me appesantiscono un po’ troppo il tutto e che forse si sarebbero potuti evitare.

Godzilla comunque non é assolutamente da scartare anzi devo ammettere che gli elementi di un buon film di mostri ci son tutti compreso un Godzilla cazzutissimo che dà una più che degna prova di sé (sebbene sinceramente avrei preferito  vederlo di più e sentir blaterare meno gli attori). Un film quindi da vedere, ma con riserva a causa delle solite americanate delle quali di certo non si sentiva la mancanza.

Questa ovviamente è la mia opinione. Voi siete più che liberi di non prendermi troppo sul serio  😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...