Viaggio da sogno tra Cambogia e Tailandia (parte2)

InstagramCapture_5c9c4a3a-9d1c-491d-b979-dae6478b4d7fIl mio viaggio tra Cambogia e Tailandia è continuato con il trasferimento a Phnom Penh, capitale del pese.

Per proseguire la parte “culturale” del viaggio, abbiamo visitato il palazzo reale all’interno del quale si trova la spettacolare pagoda d’Argento.

 

 

 

Il giorno successivo, io e il mio ragazzo abbiamo fatto un’altra visita magari meno InstagramCapture_fa59444f-2c71-4d1e-943a-108fe1e63e04spettacolare a livello “visivo”, ma sicuramente più importante e intensa.

Prima siamo andati al museo di Tuol Sleng, ex prigione dove venivano rinchiusi e torturati i prigionieri dei Khmer Rossi. Poi c’è stata la visita al campo di sterminio di Choeung Ek nel quale furono rinvenuti i resti di più 9000 vittime innocenti. Non so come descrivere le sensazioni provate in quei momenti, nel vedere i luoghi dove le persone venivano portate per essere ammazzate con spranghe o qualsiasi altro tipo di oggetto contundente perchè le pallottole erano troppo preziose per essere sprecate per quello, né l’angoscia provate nel vedere l’albero in cui i Khmer Rossi scaggliavano i bambini per ucciderli fracassando loro la testa. Una parte oscura della storia mondiale fin troppo recente che molti dovrebbero conoscere e che non deve assolutamente essere dimenticato o ignorato.

 

Il giorno dopo siamo partiti per tornare in Tailandia dove abbiamo iniziato a goderci un po’ lo splendido mare. La prima tappa è stata Patong, sul’isola di Phuket,  con il suo mare spettacolare (anche se non il più bello visto in Tai) e un’intensa vita notturna. Devo dire che è stata proprio quest’ultima a sorprendermi maggiormente.  Al di là della strada principale che di notte viene chiusa al traffico e si anima diventando il posto ideale per addii al celibato in stile “una notte da leoni”, ovunque si possono trovare piccoli mercati pieni di vita dove assaggiare ogni tipo di cibarie, in particolare dell’ottimo pesce fresco (giuro che ho mangiato gamberoni grossi come telecomandi davvero spettacolari). Un consiglio: se andate a Phuket (od ovunque in Tailandia) evitate di isolarvi in spiagge private o i resort. Fuori, sulle strade e nei mercati è tutto molto più divertente 😉

 

Per gli ultimi giorni di mare, abbiamo preso una barca per raggiungere la piccola, ma paradisiaca Koh Lipe. Un mare di cristallo con una barriera corallina abbastanza vicina alla riva da poter essere osservata anche in piedi e ovviamente senza maschera, quando c’è la bassa marea. L’isola inoltre è molto piccola, attraversabile in meno di mezz’ora, e con una walking street in cui mangiare e bar sulla spiaggia in cui sorseggiare cocktail in riva al mare. Lì, proprio l’ultimo giorno, la mia abitudine di scavare nella sabbia mi ha fatto trovare una vongola grossa come un pugno.  Ovviamente siamo andato in un ristorantino che faceva pesce alla brace e ce la siamo fatta cucinare sulla piastra. Non credi aver mai mangiato niente di più buono.  Andrew Zimmern sarebbe stato fiero di noi. XD

 

Come ultima tappa, ovviamente, di nuovo Bangkok dove abbiamo, tra un bel po’ì di shopping e una serata al cinema 4D, abbiamo fatto un’ultima visita culturale al tempio di Wat Pho e all’imponente Buddha sdraiato.

Un viaggio che non dimenticherò mai, quello tra Cambogia e Tailandia, un’esperienza che consiglio vivamente di provare perché mi ha aperto la mente in modi che non avrei mai immaginato.

InstagramCapture_bcc2f5a6-9dab-462d-9434-224e0c02cccf

Vivere Bangkok è anche godere della splendida vista da uno dei suoi spettacolari grattacieli. Goodbye Tailandia!

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...